mercoledì 22 giugno 2016

Torta alle ciliegie e pistacchi


Giugno mese di ciliegie,un frutto delizioso che non può mancare a tavola , nelle merende , a colazione , 
diciamo pure.. in ogni momento, anche perché oltre che ad essere buonissime contengono vitamine : 
A ,C , potassio, fosforo e sono ricche di flavonoidi , tra cui  le antocianine, che secondo alcuni studi, hanno effetti antidolorifici .Pertanto le ciliegie sono un frutto antiossidante da mangiare a iosa.
Cosi' ripensando a una ricetta che avevo ritagliato da una vecchia rivista e messo in mezzo ad un'agenda non so più da quanto tempo ho pensato che era venuto il momento di provare a realizzarla e partecipare anche al contest di Laura



Oggi è il secondo giorno d'estate , ma non sembra proprio , infatti fuori piove , così mi consolo guardando queste foto che ho fatto domenica, quando il sole splendeva , adesso vi lascio la ricetta .





lunedì 13 giugno 2016

Riso venere e parboiled in insalata


Era da un po di tempo che volevo provare il riso venere , lo spunto l' ho avuto da una ricetta del maestro Montersino " Accademia Montersino " , in cui nella sezione riso , vi è una ricetta " riso night and day ".
Io però l'ho molto adattata ai gusti della famiglia , l'unica cosa rimasta uguale è l'utilizzo di due tipi di riso.
Ho preparato questo piatto pensando ad un piatto unico e salutare , adatto ai pranzi e alle cene estive , da preparare in anticipo e portare al mare , senza rinunciare al gusto ma dando anche uno sguardo al benessere, quindi niente fritti, ma verdure saltate in  padella , gamberetti lessati  ( per fare prima ) , ma se avete qualche minuto in più potete cuocerli a vapore.


Il riso venere è una varietà di riso integrale dal colore nero , dovuto alla pigmentazione naturale della pianta.
Nasce da selezione di riso italiano con varietà di riso cinese ,  è un alimento che ha ottime quantità di antociani , quindi lo rendono un alimento antiossidante, antitumorale e ipocolesterolizzante,essendo integrale ha un buon contenuto di fibre , in oltre è ricco di magnesio , fosforo e selenio.
Insomma vi sono tanti buoni motivi  per inserirlo  nella propria alimentazione.



mercoledì 8 giugno 2016

Premio LIEBSTER AWARDS

Ciao amici della blogsfera, sono stata nominata da  Maddj  de blog  passioniandcuriosita per il premio Liebster Awards.
Sono contenta di ricevere questo premio , di solito partecipo poco con queste iniziative , ma solo per mancanza di tempo , ma ciò ci permette di conoscere meglio altre blogger , così questa volta mi sono detta  perchè no !!



Le regole sono le seguenti :

  • pubblicare sul blog il logo del Liebster Award
  • ringraziare e seguire il blogger che mi ha nominato
  • rispondere alla sue 11 domande
  • nominare altri 11 blogger con meno di 200 followers
  • formulare 11 domande ai candidati
  • informare i blogger scelti della nomination

lunedì 30 maggio 2016

Plum cake all arancia

Il plumcake è il dolce che più preferisco a colazione , leggero e buono da inzuppare nel latte o immergere nello yogurt bianco , è una vera coccola per cominciare la giornata.
Così guardando tra le pagine del blog Un biscotto per due della bravissima Marinella Petrarca , ho scelto di provare il suo" plum cake al profumo d'arancia " per  partecipare all' iniziativa dello #scambioricette.
Con lei condivido la passione per la preparazione dei dolci e anche il motto di Steve Jobs L'unico modo per fare un ottimo lavoro è amare quello che fai.... ", così oltre a prendere la ricetta di Marinella ho pensato di sottolineare questa frase .





L'unica cosa che ho modificato rispetta alla ricetta di Marinella è stato l'utilizzo dello zucchero di canna
in sostituzione dello zucchero semolato, il risultato è eccezionale
Grazie Marinella , ed un grazie anche al gruppo delle bloggalline che ogni giorno permette, ad appassionate di cucina ,di conoscerci oltre alla passione che ci accomuna.

Ingredienti
250 g. di farina 00
170 g. di zucchero di canna
scorza grattugiata di un 'arancia
200 g. di yogurt bianco
3 uova
85 g. di burro fuso 
1 bustina di lievito

Accendete il forno a 170 C°. Imburrate e infarinate uno stampo per plum cake.
Setacciate la farina e il lievito, aggiungete lo zucchero e la scorza grattugiata dell'arancia, mescolate e unite gli ingredienti liquidi: le uova , il burro e lo yogurt ; mescolate per 5 minuti con le fruste elettriche fino a quando il composto non è ben amalgamato.
Versate nello stampo e infornate per 40 min. circa.Come sempre , prima di spegnere , prova stecchino è d'obbligo .



Un dolce semplice e veloce Buon dolce a tutti !!


giovedì 19 maggio 2016

Granola

Granola , cosaa ...  Granola ??Mai sentito parlare!
 Spero che le amiche blogger non inorridiscano ,ma la prima volta che ne ho sentito parlare è stato l'anno scorso.
Proprio girovagando da blog a blog ho conosciuto questa prelibatezza  : la granola , un mix di fiocchi d'avena e frutta secca ; così ,chi come me, non la conosce ,  risponde: "  è la stessa cosa del Muesli !!" , e... invece NO , la Granola  a differenza del Muesli viene tostata in forno e arricchita di un dolcificante come il miele  o sciroppo d'acero ed olio.

Quindi ,dopo aver scoperto di cosa si trattava e guardato le meravigliose Granola presenti in tanti blog, è arrivato il tempo di prepararla anche io, e assicurarvi che ne vale proprio la pena .
La ricetta è super veloce occorre solo un pò di tempo per la tostatura.
Potete sostituire sia la frutta secca che quella disidratata con quella che più vi piace reinventando ricette sempre nuove . Appena fatto io e le mie figlie abbiamo cominciato a rubacchiarne un pò , infatti per le foto sono scomparse le banane e i frutti rossi disidratati , perché qualche topolina se li è scartati tutti.
Si conserva in un barattolo chiuso ermeticamente per conservane la croccantezza , ma in pochi giorni terminerà.



Ingredienti:
350 g di fiocchi d'avena
100 g. di mandorle
70 g. di nocciole
50 g. di noci
30 g. di sesamo
40 g. frutti di bosco disidratati
60 g. di banane disidratate
100 g, di miele
40 ml olio d'arachide
1/2 cucchiaino di cannella

Rivestite una teglia grande con della carta da forno .
Accendete il forno a 160 C° .
Intanto in una ciotola versare i fiocchi d'avena, le mandorle le noci e le nocciole tritate .
In un pentolino scaldate il miele ,l'olio e l'acqua , versatelo sopra il miscuglio , mescolate e travasate sulla teglia infornate per 40 minuti  , avendo cura di ogni 10 minuti di mescolare, trascorsa mezz'ora aggiungete la frutta disidratata e lasciate tostare altri 10 minuti.
Fate raffreddare e accompagnate la vostra granola con yogurt latte o sgranocchiatela così com'è.
Buona colazione !!






lunedì 2 maggio 2016

Torta comunione


Già  avevo realizzato torte di prima comunione e spero che con questa sono riuscita a soddisfare la  piccola festeggiata .
Ho voluto mettere simboli classici che evocano il sacramento della Prima comunione quali le calle e la coroncina , anche i colori usati sono tenui per simboleggiare la purezza .


 La base è un pan di spagna realizzato con farina per celiaci Biaglut  , invece per la farcitura
 ho usato una crema chantilly all ' italiana , ovvero crema pasticcera alleggerita ," si fa per dire," con panna montata  , a cui ho aggiunto fragoline di bosco.
La base è la torta " VERA " , gli altri due piani sono due dummy.
Le dammy e le decorazioni hanno il vantaggio di poter essere preparate in anticipo , per la pasta di
zucchero
di seguito  il link della ricetta che uso  Pasta di zucchero  , ma se volete avere un bel risultato con minor fatica potete utilizzare la pasta di zucchero Decora , un 'ottima pasta modellabile che oltre ad essere adatta al rivestimento è ideale per realizzare fiori e soggetti 3D.

Pan di spagna 
12 uova
 360 g. di farina Biaglut
360 di zucchero semolato
1 bustina di lievito vanigliato
la scorza grattugiata di 1 limone


Bagna
300 ml d'acqua
1 fialetta di aroma rum
2 cucchiai di zucchero


Crema chantilly
1 l. di  latte
80 g . maizena
240 g. zucchero 
200 g. tuorli  ( se le uova sono piccole circa 10/12 )
40 g. di burro
un baccello di vaniglia
500 ml di panna
2 vaschette di fragoline di bosco


Decorazioni 
Pasta di zucchero
Coloranti alimentari
Fil di ferro
Nastro per fiori
2 basi di polisterolo

PAN DI SPAGNA


Per prima cosa accendete il forno a 170 C°, mettete le uova con lo zucchero e sbattete con una frusta elettrica fino ad ottenere un composto gonfio e chiaro ( occorrono almeno 10/ 15 minuti ) , in questo modo si incorporerà aria che renderà soffice  il Pan di Spagna . Infine incorporiamo la farina , e il lievito setacciati e la scorza grattugiata del limone , con una spatola dal basso verso l'alto per evitare che smonti , versare il composto in una teglia imburrata e infarinata e infornate nella posizione centrale del forno a 170 C° per circa 30-40 minuti, quando il Pan di Spagna sarà pronto i bordi si staccheranno dalla teglia  ( potete anche infilare uno stuzzicadenti ma non prima dei 30 minuti )e lasciate qualche altro minuto con il forno un pò aperto , sfornare e quando si sarà raffreddato sfornare .

CREMA
Incidete il baccello di vaniglia al centro per la lunghezza , e mettetelo in una pentola con il latte ,
fate scaldare e quando inizia a bollire , spegnetevi. Lasciare in infusione per mezz'ora.
Intanto in un altra pentola mettere : i tuorli e lo zucchero  mescolare con una frusta  e
 aggiungere la maizena e  amalgamare bene . Trascorsi i 30 minuti per aromatizzare il latte ,
 filtrarlo direttamente nella pentola con la crema e metterlo  sul fuoco , continuare a
mescolare fino a quando non addensa ,prima che cominci a bollire spegnere e versare in
 un recipiente ,  fate raffreddare mescolando di tanto in tanto e quando è ancora 
tiepida aggiungete il burro .
Per evitare che si formi la pellicina sulla crema , copritela direttamente con della pellicola per alimenti.
Montate la panna e quando la crema si sarà raffreddata incorporatela dal basso verso l'alto , insieme alle fragoline.

BAGNA
Mettete a bollire l'acqua e lo zucchero, infine aggiungete l'aroma e fate raffreddare

Quando il pan di spagna si sarà raffreddato  tagliatelo a metà e inzuppatelo con lo sciroppo , farcite con la crema assemblate e rivestite il pan di spagna prima con della panna montata e poi con pasta di zucchero.
infine decorate






mercoledì 27 aprile 2016

Cup cake foresta nera

In questo fine settimana , approfittando dell 'iniziativa " scambio ricette " del gruppo delle bloggalline , ho deciso di preparare dei cup cake spunto della famosa torta "Foresta nera ".
La ricetta scelta proviene dal blog Ilfiordicappero  di Elisa , un blog in cui c'è tanto da imparare in cui il tempo sembra fermarsi e non sembra mai tardi per continuare a leggere , dopo aver letto attentamente il post mi sono accorta che anche la sua ricetta veniva da un gioco di scambio , quindi non sarà stato un caso se  me ne sono accorta solo dopo aver preparato il cupcake " foresta  nera "era destin



 La preparazione è semplice e il risultato è un cupcake gustoso e bellissimo da presentare.
L'unica differenza che ho apportato è stata la quantità per il frosting .
Adoro le tortine con tanta crema , perciò meglio abbondare !!!
Per scavare il cupcake ho utilizzato uno scavino per melone, così si ottiene una conca regolare per farcire.







Ingredienti (12 cupcakes Foresta Nera )
cupcakes
125 g.di burro morbido
125 g. di zucchero di canna
110 g. di farina integrale 
10 g. di cacao amaro 
60 g. di cioccolato fondente
 2 uova 
3 g. di lievito 
1/2 cucchiaino di bicarbonato ( io la metà ) 
frosting
100 g. ricotta
400 ml panna
2 cicchiai di zucchero a velo
24 amarene

Fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato insieme ad uno noce di burro ( tolta dal totale ).Accendete il forno a 170 C°. Intanto montate il burro con lo zucchero , quando il composto sarà cremoso aggiungete un uovo e quando sarà amalgamato anche l' altro, poi le polveri setacciate (farina ,cacao ,lievito e bicarbonato ), infine unire al composto il cioccolato fuso, amalgamare e versare nei pirottini o in delle formine in silicone , riempiendo per 3/4 , infornate per circa 20 minuti  ( fate sempre la prova stecchino ).
Intanto montate la panna con lo zucchero a velo, quasi alla fine unite la ricotta e incorporatela.
Dalla crema ottenuta prendetene 3 cucchiai e unite 12 amarene sciroppate tritate.
Quando i cupcake saranno freddi , scavate una piccola nicchia al centro e farcite con la crema con le amarene.Invece la crema di panna e ricotta versatela in una sac a posce e decorate i cup cake


Io ho servito i cupcakes con accessori  Bacimilano